12 Ottobre 2021

L’efficacia del progetto “Con le famiglie” al Congresso Nazionale AIP

Il progetto socio-educativo “Con le famiglie” si fonda su metodologia specifica: l’approccio Touchpoints del pediatra americano Brazelton. La validità scientifica dell’approccio Touchpoints in questi anni ci sta permettendo, attraverso periodici test di valutazione, di raccogliere dati e analizzare i risultati per misurare l’efficacia del progetto e il suo impatto sulle famiglie fragili del territorio che seguiamo attraverso le visite domiciliari.

“Con le famiglie” è stato oggetto della tesi di laurea della dott.ssa Cecilia Tazza, una delle educatrici del progetto, e oggi è parte del dottorato che la dott.ssa Tazza sta svolgendo presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre. Proprio qualche giorno fa la dott.ssa Tazza, insieme al prof. Giuseppe Bove e alla prof.ssa Susanna Pallini dell’Università di Roma Tre, ha presentato al XXXIII Congresso Nazionale AIP della Sezione di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, nell’ambito del simposio “Relazioni affettive e benessere psicologico nei bambini, negli adolescenti e nei giovani adulti”, il caso di una famiglia che abbiamo seguito per un anno e oggi ha terminato con risultati positivi il suo percorso.

Durante il suo intervento “L’approccio Touchpoints: un programma di home visiting per promuovere una genitorialità consapevole e il benessere psicologico dei bambini” la dott.ssa Tazza ha raccontato di una famiglia che abbiamo conosciuto quando la mamma era incinta del terzogenito. Si tratta di una famiglia solida dove la mamma presentava aspetti ansiosi e depressivi e la gestione di una famiglia così numerosa, senza il supporto di nonni, rendeva tutto più complesso ed estremamente stressante. 

Un anno di affiancamento con le visite domiciliari ha permesso di:

  • dare un aiuto concreto ai genitori per entrare in sintonia con il bambino e i suoi cambiamenti; 
  • ha concesso loro il tempo necessario per assorbire e riflettere sulle nuove informazioni ricevute, mettendole anche in relazione con il vissuto;
  •  ha aumentato la loro autostima offrendogli la possibilità di incrementare la consapevolezza delle risorse e delle competenze che già avevano e che grazie all’applicazione dei Touchpoints sono state ulteriormente rafforzate.


L’esperienza riportata al XXXIII Congresso Nazionale AIP è un caso che dimostra risultati promettenti del metodo Brazelton, come un approccio utile a mitigare gli effetti negativi della genitorialità a rischio, garantendo ai bambini la migliore partenza possibile.

 

SCOPRI IL PROGETTO



ALTRE NEWS CHE POTREBBERO INTERESSARTI
20 Settembre 2022

Il video dell’incontro con Jaob Omoto dal Kenya

Finalmente dopo un lungo periodo a distanza a causa della pandemia è venuto a trovarci Joab Omoto, i...

LEGGI LA NEWS
07 Settembre 2022

La fine del percorso con una famiglia

“Con le famiglie” è fatto di tanti inizi, ma anche di conclusioni. In quattro anni il progetto so...

LEGGI LA NEWS
02 Settembre 2022

5x1000: un promemoria con le prossime scadenze

Hai già donato il tuo 5x1000? Se non hai fatto la dichiarazione dei redditi sei ancora in tempo. È i...

LEGGI LA NEWS
30 Agosto 2022

Il vostro aiuto a Mathare, lo slum di Nairobi

Mathare è una delle baraccopoli più grandi di Nairobi. Tre chilometri quadrati, non lontani dal cent...

LEGGI LA NEWS
04 Agosto 2022

Aggiornamenti dalla ricerca e un’intervista alla dott.ssa Sc...

Vi abbiamo raccontato del progetto di ricerca della dott.ssa Francesca Scordamaglia all’inizio di qu...

LEGGI LA NEWS
26 Luglio 2022

Reportage dal Kosovo: il salto di Ariana e Dardana

La cooperante Francesca Brufani e la fotografa Francesca Boccabella sono state in missione in Kosovo...

LEGGI LA NEWS
18 Luglio 2022

Un direttore per "Dalle radici"

Siamo molto felici di annunciare che, a partire da questo numero, il nostro periodico “Dalle radici”...

LEGGI LA NEWS
12 Luglio 2022

La storia di Lulù: “Così la mia vita è rifiorita”

Il suo soprannome è Lulù, come il vezzeggiativo con cui la madre usava chiamarla da bambina. Da allo...

LEGGI LA NEWS
05 Luglio 2022

Che fine hanno fatto le galline di Mutanu?

Era aprile quando vi abbiamo raccontato dell’ambizioso sogno delle donne del progetto umanitario “Mu...

LEGGI LA NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutti gli aggiornamenti su progetti in corso e iniziative

SCOPRI I MODI PER DONARE

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato su progetti in corso e iniziative

Non mostrare più questa finestra