30 Agosto 2022

Il vostro aiuto a Mathare, lo slum di Nairobi

Mathare è una delle baraccopoli più grandi di Nairobi. Tre chilometri quadrati, non lontani dal centro della capitale keniota, completamente ricoperti di baracche in lamiera dove si stima vivano cinquecentomila persone. Non ci sono né acqua né elettricità e le condizioni di vita delle persone sono spesso drammatiche: i bambini vivono per strada, c’è molta violenza, droga, delinquenza, povertà, prostituzione.

La maggior parte dei bambini e dei ragazzi del progetto socio-educativo sostegno a distanza in Kenya vivono qui ed è proprio in questo slum che un anno e mezzo fa è nato “Un lavoro per le mamme di Mathare”, il progetto dedicato alla formazione per un gruppo di mamme adolescenti che realizziamo insieme al nostro referente sul territorio Joab Omoto e a suor Marilena Botta, che abbiamo avuto la fortuna di intervistare durante una puntata del nostro programma radiofonico “Donne d’impatto".

Come ci ha raccontato Suor Marilena ogni goccia è importante e di questo se ne rese conto anche Valter Baldaccini quando si recò a Mathare durante uno dei suoi viaggi. Per questo insieme a Suor Marilena ogni anno individuiamo alcune situazioni particolarmente drammatiche che, grazie al sostegno dei nostri donatori, cerchiamo di supportare.

Chi abbiamo potuto aiutare grazie al vostro sostegno

Quest’anno il nostro sostegno lo abbiamo potuto dedicare a:

  • Mumo e Kimeu, due fratellini di 3 e 5 anni abbandonati dalla mamma e con il padre alcolizzato che le suore hanno conosciuto perché girovagavano tutto il giorno sulla strada. Le suore hanno iniziato a prendersi cura di loro con una bella doccia giornaliera e un pasto abbondante e cercato di coinvolgere anche il papà che alla fine si è convinto a tornare a vivere in campagna con i figli. Ora li sappiamo in buone mani perché i nonni li accudiscono;
  • due famiglie che hanno perso tutto ciò che avevano durante un incendio scoppiato a giugno. Una famiglia ha perso una giovane figlia incinta e nell’altra sono morti entrambi i genitori;
  • Mark, un ragazzino cerebroleso dalla nascita. Mark ha una famiglia che lo ama molto ed è un ragazzino sereno anche se soffre molto e passa lunghi periodi con una o tutte due le gambe ingessate. Ha bisogno di fisioterapia, ma ha una grande fragilità ossea: basta una pressione un po’ più forte e si rompono. Quando è libero dalle ingessature frequenta una scuola speciale dove può relazionarsi con i compagni, migliorare i movimenti e la pronuncia. 


Storie drammatiche ma anche di speranza, possibili solo grazie a voi. Per continuare a sostenere i progetti a Mathare dona ora



ALTRE NEWS CHE POTREBBERO INTERESSARTI
20 Settembre 2022

Il video dell’incontro con Jaob Omoto dal Kenya

Finalmente dopo un lungo periodo a distanza a causa della pandemia è venuto a trovarci Joab Omoto, i...

LEGGI LA NEWS
07 Settembre 2022

La fine del percorso con una famiglia

“Con le famiglie” è fatto di tanti inizi, ma anche di conclusioni. In quattro anni il progetto so...

LEGGI LA NEWS
02 Settembre 2022

5x1000: un promemoria con le prossime scadenze

Hai già donato il tuo 5x1000? Se non hai fatto la dichiarazione dei redditi sei ancora in tempo. È i...

LEGGI LA NEWS
04 Agosto 2022

Aggiornamenti dalla ricerca e un’intervista alla dott.ssa Sc...

Vi abbiamo raccontato del progetto di ricerca della dott.ssa Francesca Scordamaglia all’inizio di qu...

LEGGI LA NEWS
26 Luglio 2022

Reportage dal Kosovo: il salto di Ariana e Dardana

La cooperante Francesca Brufani e la fotografa Francesca Boccabella sono state in missione in Kosovo...

LEGGI LA NEWS
18 Luglio 2022

Un direttore per "Dalle radici"

Siamo molto felici di annunciare che, a partire da questo numero, il nostro periodico “Dalle radici”...

LEGGI LA NEWS
12 Luglio 2022

La storia di Lulù: “Così la mia vita è rifiorita”

Il suo soprannome è Lulù, come il vezzeggiativo con cui la madre usava chiamarla da bambina. Da allo...

LEGGI LA NEWS
05 Luglio 2022

Che fine hanno fatto le galline di Mutanu?

Era aprile quando vi abbiamo raccontato dell’ambizioso sogno delle donne del progetto umanitario “Mu...

LEGGI LA NEWS
21 Giugno 2022

Una vita nuova per Maria e i suoi figli grazie al tuo 5x1000

Tra i genitori accolti dal progetto socio-educativo “Con le famiglie”  c’è Maria, una mamma piena di...

LEGGI LA NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutti gli aggiornamenti su progetti in corso e iniziative

SCOPRI I MODI PER DONARE

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato su progetti in corso e iniziative

Non mostrare più questa finestra