16 Aprile 2020

Il Covid-19 in Africa: la lettera di Joab dal Kenya

Joab Omoto è il referente della Fondazione Valter Baldaccini per il progetto di adozioni a distanza attive in Kenya e in questi giorni ci ha scritto una lettera, nella quale ci racconta come il Kenya sta affrontando l’emergenza Covid-19 e come le famiglie e i bambini seguiti dalla Fondazione Valter Baldaccini vivono queste giornate difficili.

Le scuole e i luoghi di lavoro sono chiusi, il Governo ha istituito il coprifuoco e per molte famiglie è complicato procurarsi il cibo. La speranza è quella che la situazione migliori presto e i bambini possano continuare a costruire il loro futuro con l’aiuto della Fondazione, che non li lascia soli perché ormai siamo una grande famiglia.

Sono 40 i bimbi che grazie al sostegno di tanti donatori hanno la possibilità di accedere a un’istruzione, che altrimenti non si potrebbero permettere. Con una donazione puoi continuare a sostenere i bimbi in Kenya e offrire loro l’opportunità di imparare, dona ora.

Questa è la lettera che Joab ci ha inviato:

Dear friends,

Greetings from Nairobi. I would like to take this opportunity to share with you the situation in Kenya at this moment. As of last night (14th April 2020) we had 159 confirmed coronavirus cases and 9 deaths. The number has started to rise and we are worried because our people in the slums have no medical coverage and the environment in which they live it will be a disaster when this virus attacks the slums.

The Valter Baldaccini Foundation family in Kenya is still safe at the moment. The 40 children and their parents/ guardians are fine.

Since the schools were closed down over three weeks ago we are trying to monitor the situation of our children on daily basis. We are a family so there is need of staying together during these difficult moments by checking on each other as much as we can.

My biggest worry is that our children are better off in school than at home because in school they have space to play to learn and they are assured of a meal.

At home the situation is very difficult because the Government has restricted peoples’ movement. We have curfew from 7 pm to 5 am. Many jobs are closed so parents who were getting some casual jobs in order to get their daily bread are now just staying in their small rooms in the slums together with the children. Remember, some families are big, single mothers with 4,5 or even 6 children.

We are praying that the situation improves soon so that these children can go back to school and start building their future. They are full of life and always very grateful for this opportunity that the Foundation has given them.

God bless us all, Joab

P.S. We have been talking and giving the food to the parents. They are happy because we bought them maize flour, sugar, cooking oil and soap for 34 parents. They really have food problems. Please find attached some of the photos of the parents, each package can last them three to four days.

 

SCOPRI IL PROGETTO



ALTRE NEWS CHE POTREBBERO INTERESSARTI
20 Settembre 2022

Il video dell’incontro con Jaob Omoto dal Kenya

Finalmente dopo un lungo periodo a distanza a causa della pandemia è venuto a trovarci Joab Omoto, i...

LEGGI LA NEWS
07 Settembre 2022

La fine del percorso con una famiglia

“Con le famiglie” è fatto di tanti inizi, ma anche di conclusioni. In quattro anni il progetto so...

LEGGI LA NEWS
02 Settembre 2022

5x1000: un promemoria con le prossime scadenze

Hai già donato il tuo 5x1000? Se non hai fatto la dichiarazione dei redditi sei ancora in tempo. È i...

LEGGI LA NEWS
30 Agosto 2022

Il vostro aiuto a Mathare, lo slum di Nairobi

Mathare è una delle baraccopoli più grandi di Nairobi. Tre chilometri quadrati, non lontani dal cent...

LEGGI LA NEWS
04 Agosto 2022

Aggiornamenti dalla ricerca e un’intervista alla dott.ssa Sc...

Vi abbiamo raccontato del progetto di ricerca della dott.ssa Francesca Scordamaglia all’inizio di qu...

LEGGI LA NEWS
26 Luglio 2022

Reportage dal Kosovo: il salto di Ariana e Dardana

La cooperante Francesca Brufani e la fotografa Francesca Boccabella sono state in missione in Kosovo...

LEGGI LA NEWS
18 Luglio 2022

Un direttore per "Dalle radici"

Siamo molto felici di annunciare che, a partire da questo numero, il nostro periodico “Dalle radici”...

LEGGI LA NEWS
12 Luglio 2022

La storia di Lulù: “Così la mia vita è rifiorita”

Il suo soprannome è Lulù, come il vezzeggiativo con cui la madre usava chiamarla da bambina. Da allo...

LEGGI LA NEWS
05 Luglio 2022

Che fine hanno fatto le galline di Mutanu?

Era aprile quando vi abbiamo raccontato dell’ambizioso sogno delle donne del progetto umanitario “Mu...

LEGGI LA NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutti gli aggiornamenti su progetti in corso e iniziative

SCOPRI I MODI PER DONARE

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato su progetti in corso e iniziative

Non mostrare più questa finestra