Progetti
IN CORSO

MUTANU: L'ORTO ROSA

Suor Federica Zoia è un medico coraggioso e tenace, una donna piena di energia, vitalità e passione, che ha scelto di dedicare la propria vita all’amore per gli altri. Da molti anni vive e lavora in Kenya, a Kathonzweni, vicino a Nairobi. Valter Baldaccini la conosce durante uno dei suoi viaggi in terra keniota. Ne nasce un’amicizia solida e profonda, che porterà alla concretizzazione di versi progetti umanitari. 

Com’è nata l’idea di un orto tutto al femminile

In una delle sue prime lettere, quando inizia a farsi strada l’idea di una progettualità comune alla Fondazione Baldaccini, suor Federica ci scrive: “La donna è la colonna portante della società africana e questo semplice progetto può avere un impatto significativo sulla loro esistenza e su quella di tante altre persone. Crediamo e speriamo insieme nella possibilità di una nuova alba per tante donne keniane!”.

Costruire un progetto per le donne keniane vuol dire donare un aiuto concreto anche a tutte le loro famiglie. Offrire a ognuna di loro un’opportunità lavorativa significa dare la garanzia di un piccolo reddito, una fonte certa di sostentamento e un cammino verso l’autonomia e l’indipendenza

Da un terreno incolto a una serra rigogliosa

Il progetto in terra keniota è stato chiamato “Mutanu” ovvero gioia, la gioia che attraverso la dignità del lavoro 20 donne, guidate da suor Federica, stanno ritrovando. Sono donne che vivono in assoluta miseria e povertà e che grazie a questo lavoro possono coltivare tanta verdura da vendere nel mercato locale, creando reddito per sé stesse e per le loro famiglie. 

Era l’estate del 2018 quando, dopo aver individuato e acquistato un terreno, sono iniziate le prime riunioni operative con le donne coinvolte nel progetto e sono finalmente iniziati i lavori per la realizzazione della serra. A settembre di quell’anno, grazie al costante impegno e al duro lavoro delle donne spuntano le prime piantine di pomodoro.

Dopo un anno dall’inizio dei lavori Mutanu è bellissima e rigogliosa. Le piante crescono e le verdure maturano, le donne, entusiaste di avere questa opportunità unica, hanno iniziato a vendere i frutti dell’orto al mercato. Ha preso il via, inoltre, la lavorazione della parte esterna della serra, che verrà adibita alla coltivazione di peperoni. “Veramente avete cambiato la vita di queste donne e le avete rese più felici” ci ha detto suor Federica. 

L’allevamento delle caprette

Tra il 2019 e il 2020, grazie al sostegno di tanti donatori, inizia anche un piccolo allevamento di caprette. A ognuna delle donne ne vengono affidate due. Allevare le caprette significa avere latte che può essere consumato e venduto e carne, grazie ai piccoli che nasceranno ogni anno. 

Verso l’autonomia: la formazione

La grande sfida del 2021 è stata quella di formare le donne del progetto. Non è stato semplice, ma era l’unica strada possibile per permettere alle donne di diventare sempre più autonome. Così, armate di carta e penna, le donne hanno frequentato due corsi di formazione: uno dedicato, nello specifico, allo sviluppo delle tecniche agricole, l’altro al microcredito, essenziale per condurle verso la completa autonomia. 

Criticità e nuove prospettive: la siccità e la realizzazione di un pollaio

Per tutto il 2021, e anche in questo inizio 2022, il problema della siccità in Kenya è stato molto grave. Tutti stanno risentendo della mancanza di acqua: le persone, gli animali, le piantine dell’orto. Le donne sono organizzate con una piccola riserva d’acqua conservata in cisterne e taniche, ma ci sono settimane in cui nemmeno queste scorte bastano. 

Nonostante tutto l’entusiasmo e l’impegno delle donne non si è mai fermato. E dopo l’avventura, tuttora in corso, per l’allevamento di caprette, sono state loro a proporre la realizzazione di un pollaio: ogni donna avrà 10 galline e un gallo per cominciare. Quando nasceranno i primi pulcini, le donne potranno vendere le uova e, pian piano, avere anche nuove galline. 

Ci ha scritto suor Federica: “Al di là delle difficoltà, possiamo dire che questo progetto è fantastico. Le nostre donne sono orgogliose di farne parte: per loro l’orto rosa rappresenta un modo per dare un senso alle loro giornate. Valter sarebbe orgoglioso di loro! Ne sono certa. Mutanu di nome e di fatto. C’è tanta gioia in questa green house!”.

Il progetto Mutanu l’orto rosa e il mantenimento della piccola fattoria con caprette e galline possono andare avanti solo grazie all’impegno di suor Federica e a chi, ogni giorno, sceglie di stare accanto a queste donne. Bastano 5 € per donare nuove piantine di pomodoro donne di Mutanu. Dona ora.
 

SCOPRI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEL PROGETTO VEDI TUTTE LE NEWS
05 Luglio 2022

Che fine hanno fatto le galline di Mutanu?

Era aprile quando vi abbiamo raccontato dell’ambizioso sogno delle donne del progetto umanitario “Mu...

LEGGI LA NEWS
30 Marzo 2022

A Pasqua dona una gallina alle donne di Mutanu

A Kathonzweni, in Kenya, c’è una splendida serra e un allevamento di caprette in cui lavorano le 20...

LEGGI LA NEWS
23 Settembre 2021

Cosa succede nell’orto rosa

Aggiornamenti dal Kenya e dal magnifico progetto socio-educativo Mutanu l’orto rosa, che sta permett...

LEGGI LA NEWS
19 Novembre 2020

Rendi speciale il Natale delle donne di "Mutanu l'orto rosa"

Tra poco più di un mese sarà Natale, una ricorrenza che sicuramente quest'anno vivremo in modo diver...

LEGGI LA NEWS
10 Agosto 2020

Tante nuove fotografie da Mutanu l’orto rosa

Mutanu significa gioia ed è proprio questa l’emozione che trasmettono le bellissime fotografie che S...

LEGGI LA NEWS
25 Febbraio 2020

L’orto delle donne di Mutanu continua a crescere

Suor Federica e le donne che curano l’orto e le caprette di Mutanu hanno voluto incontrarsi e condiv...

LEGGI LA NEWS
11 Marzo 2019

Dona una capretta alle donne di Mutanu

Era proprio il giorno della Festa della donna, lo scorso anno, quando nasceva il progetto Mutanu: l’...

LEGGI LA NEWS
19 Settembre 2018

Le prime piantine di MUTANU

Dopo la costruzione della serra (guarda qui le foto) è iniziata una nuova fase del progetto che graz...

LEGGI LA NEWS
16 Luglio 2018

MUTANU: l'orto rosa prende forma!

Dopo alcuni mesi di attesa poiché le abbondanti piogge avevano inondato il terreno destinato a diven...

LEGGI LA NEWS
05 Maggio 2017

Cena di beneficenza

Il giorno 5 maggio la Fondazione Valter Baldaccini ha organizzato la prima cena di beneficienza a fa...

LEGGI LA NEWS
...
...
...
...
...
...
...
...
...

Vita sul campo Il reportage completo, tutto da sfogliare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutti gli aggiornamenti su progetti in corso e iniziative

SCOPRI I MODI PER DONARE

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato su progetti in corso e iniziative

Non mostrare più questa finestra